Membership

Il Sonno - Siamo certi di dormire abbastanza?

Non si tratta solo di livelli di energia: la mancanza di sonno è anche legata a problemi come lo stress e l'aumento di peso.

Il Sonno - Siamo certi di dormire abbastanza?

Non si tratta solo di livelli di energia: la mancanza di sonno è anche legata a problemi come lo stress e l'aumento di peso. Non bisogna accettare come regola quella del dormire male, ma è possibile infrangerla, afferma Charlotte Edelsten, esperta del sonno.

Di quanto sonno abbiamo bisogno?

A questa semplice domanda non esiste una risposta altrettanto semplice, perché ogni organismo è diverso. Vi sono persone che stanno benissimo dormendo cinque o sei ore per notte. Tuttavia, possiamo dire che otto ore di sonno siano un riferimento corretto. Dormendo meno di sei ore per notte per un lungo periodo possono insorgere gli effetti della carenza di sonno.

Conta anche la fascia oraria in cui si dorme?

Quando si parla di ore di sonno, le persone si dividono in due categorie: chi va a letto tardi perché la sera si sente perfettamente attivo e chi si sente meglio alzandosi presto. Poi, ci sono quelli che amano schiacciare un pisolino pomeridiano e dormono benissimo anche di notte. L’importante è creare una “routine” del sonno e allenare il corpo secondo uno schema ricorrente.

Quali sono i sintomi della carenza di sonno?

A parte la risposta ovvia – ci si sente stanchi! – esistono alcuni indicatori infallibili, come l'umore e la concentrazione. Se non si dorme a sufficienza, si rischia di diventare irritabili e ci si distrae facilmente, ma non solo! Si tende a far uso di stimolanti come la caffeina o lo zucchero, si fatica a carburare la mattina… e l'elenco è lungo! In breve, la mancanza di sonno incide sulla nostra qualità di vita, influenzando negativamente sia le funzioni fisiche sia quelle cognitive. Ma per qualche motivo si tende ad accettare il fatto di dormire poco, ci si rassegna. Sbagliato! Se non si dorme bene, bisogna semplicemente individuarne il motivo e trovare il modo di affrontarlo.

Perché si dorme male?

Le ragioni possono essere diverse: allenarsi o mangiare a ridosso dell’ora in cui ci si corica, essere esposti alla luce artificiale che scombussola il nostro orologio interno o alle luci blu emesse dagli schermi degli smartphone, dei tablet e dei computer.

Naturalmente vi sono persone che, nelle situazioni sopra descritte, dormono benissimo, ma se così non fosse vale la pena mettere in pratica questi accorgimenti.

Quali sono le conseguenze delle emissioni di luce blu?

Dalle sette di mattina circa, il nostro corpo comincia a produrre melatonina, l'ormone del sonno, che contrasta la serotonina e ci aiuta di rilassarci e a prepararci al sonno. La luce blu, semplicemente, inibisce la produzione di melatonina.

Cosa possiamo fare per dormire meglio?

  • Utilizza filtri luce ambra sul telefono e sul laptop.
  • Esercitati regolarmente, evitando allenamenti ad alta intensità in prossimità del momento di coricarsi.
  • Dormi in un ambiente non troppo caldo.
  • Un ambiente ben oscurato è ideale per un buon riposo.
  • Non mangiare troppo tardi.
  • Evita di fumare la sera: la nicotina è uno stimolante.
  • Bevi l’ultimo caffè all'ora di pranzo: la caffeina rimane nel tuo sistema per 12 ore.
  • Vai a letto non appena ti senti stanco.
  • Riduci l'alcol ed evita i sonniferi: ti mettono al tappeto, ma in realtà ti impediscono di ottenere un sonno profondo e ristoratore.
  • Evita stress - email di lavoro, ad esempio – prima di andare a dormire.

Quanto conta lo stress parlando di qualità del sonno?

Il cortisolo, l’ormone dello stress, è legato al sonno. Quando ci si alza al mattino, è il cortisolo prodotto dall’organismo ad avviarci per la giornata. Durante il giorno, i livelli di cortisolo scendono lentamente fino a farsi da parte nel tardo pomeriggio o a inizio serata, consentendo al corpo di prepararsi per il riposo. Ciò significa che ogni fonte di stress contribuisce ad aumentare i livelli di questo ormone e prendere sonno si fa più difficile.

 

Vi sono altre risposte ormonali alla mancanza di sonno?

La mancanza di sonno incide anche sugli ormoni che controllano l’appetito. Quando si è stanchi si mangia di più e si tende a consumare “cibo spazzatura” ricco di zuccheri e ingredienti “stimolanti” che danno l’illusione di essere energetici. Le ricerche dimostrano, infatti, che le persone che dormono poco hanno il 50% di probabilità in più di soffrire di obesità.

 

« Back to overview