Offerta di soddisfazione in 90 giorni

Aspria come fonte di energia

La vita a volte può privarti dell’energia, ma qualunque sia la causa, Aspria ha la soluzione, come spiegano i nostri soci

“Energia” ha un significato diverso per persone diverse. Per alcuni riguarda la mente, per altri il corpo, il che significa che ogni individuo ha una visione totalmente diversa di cosa serva per sentirsi pieni di vita.

Abbiamo chiesto ad alcuni soci di tutto il gruppo Aspria come il loro club li aiuti a sentirsi energici e rivitalizzati.

Lasciati alle spalle lo stress quotidiano

“Dopo una giornata stressante al lavoro, grazie ad Aspria, ho ancora abbastanza energia per me stessa e la mia vita privata”. Sono le parole di Dörthe-Julia Zurmöhle, socia del club Uhlenhorst in Germania. A 39 anni è attualmente in attesa del suo primo figlio, ma concilia la gravidanza con lo stress che accompagna la gestione della propria agenzia, Nordlicht.

“In passato, la mia vita era spesso solo lavoro: non avevo energie per allenarmi e neanche per fare una sauna”, spiega. “Il mio obiettivo, quando sono diventata socia Aspria nel 2012, era quello di essere più in forma, avere più energia e trovare il giusto equilibrio tra lo stress del mio lavoro e il relax di cui ho bisogno per restare in salute”.

“La differenza che ha fatto Aspria nella mia vita mi ha lasciato senza parole. È diventato il luogo in cui mi rifugio ogni volta che desidero ricaricare le batterie e ritrovare la forza interiore e l’equilibrio”.

“Faccio molto yoga e pilates, oltre a sauna e massaggi, ma ho anche un personal trainer sempre pronto a incoraggiarmi. È un ottimo modo per scaricare lo stress”.

“Quando arrivo al club, lascio fuori la mia quotidianità, stacco la spina e faccio il pieno di energia. Un giorno ad Aspria è come una vacanza!”.

La perdita di peso può darti un’iniezione di energia

“Dopo quasi sette anni senza praticare sport in modo regolare, mi sono guardato allo specchio per un bilancio sincero”, afferma il quarantatreenne Roland Koch, albergatore e socio di Aspria Alstertal di Amburgo, in Germania. “Era chiaro che avevo preso 1 kg o forse anche 1,5 kg all’anno – e ovviamente questo aveva comportato una mancanza di energia”.

Continua: “Ho deciso che dovevo fare qualcosa in merito, così mi sono iscritto ad Aspria nel 2010 scegliendo l’allenamento con un personal trainer e impegnandomi a farlo due volte alla settimana”.

“Dal 2010 il movimento fisico è tornato a far parte della mia vita: corro, pratico una serie di sport e faccio molto allenamento a corpo libero. Ho un ottimo rapporto di amicizia con il mio trainer, che rende tutto molto più piacevole e mentalmente stimolante. E mi sento più energico anche a livello fisico, sia per l’attività che per il peso perso”.

Riscopri l’energia della gioventù ad Aspria

La sceneggiatrice ultra cinquantenne Véronique Wibin è socia di Aspria Brussels Arts-Loi dal 2007, ma con una breve pausa.

Spiega: “Dopo alcuni anni ho interrotto l’abbonamento, avevo semplicemente troppo lavoro. Ma è stato un disastro. Lo sport diventa rapidamente come una droga, soprattutto quando lo fai in un ambiente così fantastico. Aspria era diventata la mia seconda casa”.

Così, a dicembre del 2015, si è nuovamente iscritta al club – e appena in tempo. Ha sofferto di esaurimento e, come afferma, è stata Aspria a salvarla. “Ho scoperto la gioia di nuotare da sola. Mi ha tenuto in vita, nuotare ogni giorno, quella sensazione di planare sull’acqua”.

Quando le si chiede cosa ha cambiato Aspria nella sua vita, Véronique risponde “praticamente tutto”, aggiungendo: “Un maestro di shiatsu giapponese si è preso cura di me. Quando ho iniziato a venire ad Aspria regolarmente, mi ha detto: “Il tuo corpo è come quello di una venticinquenne. Non posso fare più niente per te”.

“Questo dice tutto sui benefici del club, non credete?”.

Le emozioni positive ti danno energia

“Per me Aspria non è una palestra ma un club per lo sport, il relax e il benessere”, afferma Daniel Tröber, un consulente di 44 anni, socio di Aspria Berlin Ku'damm dal 2005.

“Lo sport fa parte del mio programma settimanale, ma ho scelto Aspria perché volevo un club che offrisse più di sport e fitness. Nella stessa struttura, ho tutto ciò che mi serve per vivere bene e sentirmi pieno di energia: fitness, relax e una dieta sana”.

Continua: “Ora mi dedico del tempo in modo regolare e sono più attento a quello che faccio. Il mio corpo ha bisogno di una sessione di sport breve ed efficiente, seguita da relax, nella sauna, a cena nel ristorante con gli amici o durante la mia attività preferita: rilassarsi e leggere sulla terrazza panoramica, godendomi il cielo di Berlino”.

“Questa è la mia ricetta per sentirmi bene. Questo è il modo in cui Aspria mi aiuta a sentirmi pieno di energia”.

Aspria come accogliente seconda casa

Patrick Menache, uno dei soci fondatori di Aspria Brussels Avenue Louise, è un habitué del club. Ammette che è diventata una seconda casa per lui.

E mentre usa le strutture e la competenza del club per restare in forma, è l’aspetto sociale che gli dà il più forte impulso di energia. “Sono una persona che ama comunicare”, spiega. “Discuto sempre di vari temi con le persone che incontro al club. Alcuni sono diventati amici e li invito a casa. Con altri ho un ottimo rapporto professionale. Aspria è la mia seconda casa; se non posso andarci, è come una punizione”.

Tanta è la passione di Patrick per Aspria e per tutto quello che porta nella sua vita che si è regalato un parcheggio proprio di fronte all’edificio. “Questo la dice lunga, non è vero?”, sorride.


Scopri di più sulle membership Aspria qui.


Contattaci ora.

Una persona del nostro team ti contatterà per un tour personalizzato.